III DOMENICA DI PASQUA

Lc 24, 13-35 I discepoli di Emmaus

Fraternità di Villa Verucchio

LA PRESENZA DEL RISORTO

Capita…capita di camminare nel sentiero della vita convintodi essere discepolo di Gesù, cristiano: sei battezzato, ti hanno parlato di Gesù, sai pregare, vai a messa, magari ti sei consacrato a Lui…

Capita che il tuo sguardo non è verso l’alto, ma verso terra e ti ritrovi a conversare e discutere con te stesso, ragionando su come cercaredi portare a casa tua tutto ciò che sai di Gesù. Senti forte il bisogno di capire chi sia, di circoscriverlo per porlo nel giardino del tuo sapere.

Cadi nell’inganno di voler governare il Mistero di Dio, finendo per sottomettere il Signore all’autorità dei tuoi criteri di vita, condannandolo di nuovo a morte, crocifiggendolo, inchiodandolo alla tua visione della vita. I tuoi ragionamenti prendono il sopravvento e metti in discussione le testimonianze della Risurrezione. E ti ritrovi scoraggiato, con il cuore freddo…

Ma oggi come allora il grande miracolo si compie. Gesù risorto si avvicina (ma c’è mai stato un momento in cui si è allontanato?) perricordare, per rendere presente al cuore sclerotico il desiderio di Dio: che sei figlio amato, voluto, desiderato, che un giorno ti hachiamato ecercato per seguirlo.

E oggi ancora ti cerca, come la pecora,la dracma, Abramo, Mosè, Pietro, Matteo, ogni uomo e donna di ogni tempo…per donare una promessa di vita piena, alla quale si aderisce solo abbandonandosi con fede.

Ti cerca da Risorto, correndo il rischio di non essere riconosciuto, come un forestiero, per rispettare la tua libertà;bussa alla porta (Ap 3,20) del tuo cuore, per entrare e rimanere con te, per farti ricordaree rendere presente le volte che già ti ha cercato, che vi siete incontrati, che ti ha benedetto, che si è spezzato per nutrirti.

Da Risorto ti fa rialzare lo sguardo da terra, ti fa pregustare un’esperienza di risurrezione, ti apre gli occhi, il cuore e la mente; ti fa rendere conto che non eri diretto a casa, ma verso le tue sicurezze, che non stavi camminando verso il sole che sorge, ma verso il tramonto, la sera, la notte, il buio. Risorge per te, con te, in te, per dare vita vera a quel giardino in cui l’avevi posto; il Suo Spirito ti fa ardere e capisci che la casa vera è a Gerusalemme con altri fratelli e sorelle nati a vita nuova,per testimoniare la Risurrezione.

Ti ha cercato per farti risorgere e seguirlo con cuore rinnovato. Per ricordarti che la relazione con Lui si basa su un desiderio e una promessa di vita, non su un bisogno di sicurezza; una promessa che incontra i tuoi veri desideri di felicità.

Sì, ancora una volta ti ha cercato...ancora una volta…

Sede legale

Curia provinciale

  • Via Carlo Farini,10
    20154 - Milano
  • 02 62910587
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
© 2018 Provincia S. Antonio dei Frati Minori
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul pulsante più informazioni.