VII Domenica Tempo Ordinario
Mr 5.38-48

Fraternità di Mezzolombardo

La perfezione del Padre

“Siate perfetti” … Quante volte, in modie toni diversi, ci siamo sentiti ripetere questa frasedai nostri genitori, da qualche parente, dal fidanzato/a, dal nostro datore di lavoro o dalla nostra coscienza: “Luca devi fare di meglio!”; “Roberta stai più attenta,la prossima volta non sbagliare più!”; “Federicosei grande e grosso, ormai…!”; “Giulia, stavolta cerca di fare bella figura!”. Ecosì, senza accorgercene, abbiamo iniziato a credere che diventare uomini e donne significasse “migliorarsi”in tutte le dimensioni della vita, saper fare buon viso a cattivo gioco, saper gestire le situazioni più difficili, non avere bisogno degli altri. Ma è davvero questo che significa “essere perfetti”?

Anche Gesù oggi ci invita alla perfezione, ma quella di cui parla sembra aver poco a che fare con le nostre idee al riguardo. È la perfezione del Padre che ama tutti e si dona senza riserve. Una perfezione disposta a spogliarsi, a perdere qualcosa invece che a guadagnarla: la faccia, la tunica, del tempo. Capace di rinunciare ai propri programmi, alle proprie idee, ai propri pregiudizi –fossero anche giustamente fondati – per lasciare spazio all’altro.  Insomma una perfezione che non ci rende autonomi da tutto e da tutti, ma dipendenti,perché ci chiede di mettere da parte il nostro modo di pensare per abbracciare la logica del servizio, la logica scomoda dell’amore di Dio, fatta anche di lacrime e diinsuccessi, di possibili incomprensioni e derisioni.

Signore Gesù,

tu ci chiedi di essere perfetti come il Padre, ma per noi tutto questo non è facile né naturale.

Spogliarci di noi stessi per metterci a servizio di tutti, anche di coloro che fanno soffrire noi ele persone che amiamo, ci appare assurdo ed ingiusto.

Eppure in fondo al cuore, sappiamo che le tue parole sono vere. Che la perfezione autentica non sta nell’essere capaci di cavarsela da soli, ma nell’essere capaci di amare.

Per questo ti preghiamo: aiutaci a non richiuderci nella nostra limitata idea di perfezione. Aiutaci a lasciare i nostri mantelli, le nostre sicurezze, i nostri calcoli umani, per imparare ad amare come il Padre.

Aiutaci a ricordarci che non siamo soli, ma siamo figli.

Sede legale

Curia provinciale

  • Via Carlo Farini,10
    20154 - Milano
  • 02 62910587
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
© 2018 Provincia S. Antonio dei Frati Minori
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul pulsante più informazioni.